Il Privé di Davide Bertellini

Iván Cordoba

Chi sei?

Una persona semplice, umile, appassionata della sua vita e di ogni cosa che fa.

La tua più grande passione?

La mia famiglia. 

La tua più grande paura?

Ho paura solo a raccontarla…

Il colore preferito?

Il blu. 

In quale epoca viviamo?

Nel periodo giusto, il che mi consente di ringraziare ogni opportunità che mi concede la vita. 

Cosa c’è dentro il bicchiere?

Leone, il Sangiovese di Tenuta Carobbio.

L’ultimo pasto prima del patibolo?

Frijoles con chicharrón, piatto tipico della città di Medellin e della regione di Antioquia.

Fumatore? Se, sì, cosa?

No, non sono un fumatore

Il libro sul comodino?

Il Siciliano di Mario Puzo.

Cosa accadrà domani?

Andrò da Mitú, il mio ristorante, a Milano. Sono molto felice di questo nuovo progetto. Volevo portare un po’ di Colombia nella città che mi ha dato tanto e che amo profondamente.

 Mitù è il primo vero fine dining colombiano. È colorato, divertente, informale ma elegante, un ristorante dall’atmosfera familiare dove tutto è preparato in casa, a partire dal pane. I piatti sono belli, giocosi e ti portano a gustare una cucina ricercata, di qualità, evidenziandone il lato esotico e l’autenticità. Il luogo giusto per fare un viaggio gastronomico nel mio Paese: un’esperienza di una Colombia gourmet che pochi conoscono.

...segui Iván

Giorni di Festa

Previous article

La potenza di una morte

Next article
Davide Bertellini
Folgorato fin dai primi anni dell'adolescenza da un'inarrestabile e sempre crescente "passione gourmet" a 21 anni aveva già fatto due volte il giro del mondo. Oggi, imprenditore nel campo della moda e del lifestyle, ha sostituito alla palestra il ristorante e, in qualità di jetsetter, frequenta i più importanti party e charity events nel mondo. Poliglotta, con la scusa di girare il mondo per il suo lavoro nel campo della moda frequenta i più bei ristoranti alla ricerca di quello migliore, che purtroppo non ha ancora trovato. Founding member Gustavia Yacht Club di St. Barth, è anche top reviewer italiano della guida americana Opinionated About Dining, scrive su Identità Golose per Paolo Marchi e su Passione Gourmet, al quale è affiliato a capo della direzione marketing. Sogno nel cassetto? Un tour mondiale dei ristoranti “3 stelle” della Guida Michelin con fotografo, ghostwriter e jet privato.

You may also like

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.